Articoli stampa anno 2004

 



 

Nudisti: Festambiente ci ha accolti benissimo

da Il Tirreno di venerdì 3 settembre 2004

Nudisti: Festambiente ci ha accolti benissimo
L’anno prossimo oltre allo stand i dibattiti


di Gabriele Baldanzi

GROSSETO. Il nudo, si sa, conquista l’attenzione e fa notizia. Non è certo un caso, quindi, che quest’anno, tra i molteplici stand di Festambiente, ha spiccato, per vivacità e presenze, il banco dell’Anita (l’associazione dei naturisti), senza dubbio uno degli spazi più visitati nella vetrina ambientalista. L’iniziativa dell’Anita è frutto di un lungo lavoro di integrazione compiuto in Maremma dal presidente nazionale Massimo Guiggiani, dal fedelissimo di Marina di Alberese Daniele Bedini e dall’attivista Andrea Grasselli, ideatore e animatore dello stand. E proprio con quest’ultimo abbiamo parlato dell’esperienza compiuta a Rispescia nei giorni scorsi.

continua


 

Presto anche a Roma un campeggio naturista (Campeggio naturista a Roma)

da L'Unità, Cronaca di Roma, di venerdì 3 settembre 2004

PRESTO ANCHE A ROMA UN CAMPEGGIO NATURISTA
L'idea di un imprenditore olandese


di ALESSANDRA RUBENNI

In costume adamitico in piscina, ma anche al ristorante, al supermarket o sul divano del book-shop, con un libro in mano. Ma tutto dietro una fitta recinzione di verde e di alti alberi per nascondersi da occhi indiscreti e non turbare il resto della città.

continua


 

Dopo le multe il comune pontino ha vietato un tratto di arenile ai turisti vestiti (Sabaudia per i naturisti)

da Il Tempo, Cronaca di Roma, di venerdì 3 settembre 2004

IN GARA ANCHE SABAUDIA CHE HA FIUTATO L'AFFARE.
DOPO LE MULTE IL COMUNE PONTINO HA VIETATO UN TRATTO DI ARENILE AI TURISTI VESTITI


di ALESSANDRA ZAVATTA

A OSTIA il primo camping per nudisti di Roma. Il prossimo ottobre un gruppo di imprenditori turistici olandesi sarà in Italia a caccia di terreni dove localizzare la struttura. Il litorale romano è in pole position per la presenza di un'oasi nudista a Capocotta e l'imminente approvazione, in Campidoglio, di una seconda spiaggia naturista. Ad annunciare la notizia è stata ieri l'Uni-Lazio.

continua


 

Una delegazione in missione a Sirolo per consegnare al sindaco materiale informativo sul naturismo (Delegazione a Sirolo)

dal Corriere Adriatico di mercoledì 25 agosto 2004

Anche famiglie con bambini chiedono più tolleranza: "Non bisogna vergognarsi del proprio corpo"


Una delegazione in missione a Sirolo per consegnare al sindaco materiale informativo sul naturismo


"Così un'altra volta ci pensa prima di definirci volgari esibizionisti". Blitz in Comune. "Non sa bene di cosa parla". I nudisti pressano Misiti


continua


 

Misiti non va dai nudisti ma li invita a pranzo

da Il Messaggero/Pesaro di mercoledì 25 Agosto 2004

SIROLO: Misiti non va dai nudisti ma li invita a pranzo


Il sindaco risponde ai naturisti: «Concordo sull'opportunità di superare inutili polemiche»


di Cristina Gioacchini

SIROLO. Il sindaco declina l'invito a pranzo con i nudisti e rimanda l'incontro a data da destinarsi, ma questa volta i "senza veli" saranno suoi graditi ospiti. Di più: Misiti dice anche di «concordare sulla volontà di superare le inutili polemiche e, aggiungo, gli atteggiamenti arroganti» in merito alla questione naturista. E' il sunto dell'e mail spedito da Giuseppe Misiti, primo cittadino di Sirolo, a Simona Carletti, del direttivo della Federazione naturista italiana, con cui tra l'altro spiega la sua assenza in Municipio ieri mattina (motivo: una visita a don Nicolino, il parroco di Sirolo ricoverato a Torrette per un malore». La Carletti, in compagnia di Paolo Guerra, è comunque arrivata sul Conero per consegnare al Comune delle pubblicazioni sul naturismo da mettere a disposizione di tutti nella biblioteca pubblica con l'esplicito obiettivo di dare una corretta informazione su ciò che il naturismo rappresenta. Che è , dicono, una filosofia di vita basata sull'armonia con la natura, caratterizzato dalla pratica della nudità in comune, allo scopo di favorire il rispetto di se stessi, degli altri e dell'ambiente. «Ciò che differenzia l'essere umano dagli animali - spiegano - non è il vestito, ma l'attività celebrale».

continua


 

I parlamentari pro-nudisti fanno un'altra marcia indietro (Parlamentari fanno marcia indietro)

da Il Messaggero/Ancona di venerdì 20 Agosto 2004

SIROLO: I parlamentari pro-nudisti fanno un'altra marcia indietro


di LETIZIA LARICI

SIROLO. Non solo non gli spoglieranno, ma i parlamentari pro-nudisti non faranno neanche l'annunciata conferenza stampa. L'iniziativa, in programma martedì a Sirolo, è stata rinviata ad altra data. L'annuncio arriva da Marisa Abbondanzieri, il parlamentare marchigiano incaricato dell'organizzazione. «Il clamore suscitato dalla vicenda - spiega - avrebbe rischiato di far scivolare una questione della massima serietà in un fatto folcloristico. Meglio rimandare ad un'altra occasione. Il nostro intento rimane quello di illustrare la nuova proposta di legge e le ragioni che la accompagnano. Il comportamento di Misiti si commenta da solo». Dello stesso avviso il deputato verde Luana Zanella che sulla questione ha in mente l'organizzazione di un convegno internazionale, forse proprio a Sirolo. In ogni caso martedì il primo cittadino riceverà comunque la visita di alcuni esponenti della Federazione naturisti italiani che gli consegneranno libri e riviste sul naturismo in Europa. Intanto il legale della Federazione Jean Pascal Marcacci avverte: «Fino ad ora ci siamo rivolti solo al giudice di pace ottenendo peraltro l'annullamento di tutte le sanzioni inflitte, ma se Misiti non desisterà il prossimo anno impugneremo l'ordinanza davanti al Tar».

continua


 

Sirolo, i nudisti regaleranno libri e riviste al sindaco Misiti (Sirolo, libri e riviste al sindaco)

da Il Messaggero di martedì 17 agosto 2004

SIROLO, I NUDISTI REGALERANNO LIBRI E RIVISTE AL SINDACO MISITI



Sirolo - Si dovrebbe tenere martedì 24 agosto l'attesa conferenza stampa degli onorevoli Franco Grillini e Luana Zanella, che saranno a Sirolo per illustrare alla cittadinanza e soprattutto al sindaco Misiti la nuova proposta di legge per la regolamentazione della pratica naturista. Se la data è ancora da definire (potrebbe slittare o venire anticipata di qualche giorno) certo è che gli associati della Fenait (Federazione Naturisti Italiani) si stanno preparando per intervenire numerosi e con una sorpresa per il primo cittadino.

continua


 

«Caro Misiti si spogli e venga con noi nudisti» («Caro Misiti si spogli...»)

da Il Messaggero/Ancona di domenica 15 agosto 2004

LA LETTERA: «Caro Misiti si spogli e venga con noi nudisti»


Sulla guerra anti-nudisti del sindaco Misiti da Gianni Balducci, residente a Numana riceviamo e pubblichiamo.



«Egregio signor sindaco, scrivo in merito alle sue affermazioni con le quali difende l'ordinanza contro il nudo integrale definendo i naturisti volgari esibizionisti irrispettosi dei diritti della stragrande maggioranza dei turisti che affollano le nostre spiagge. Queste sono parole che dall'alto della Sua carica a dir poco stupiscono e mi offendono. Dicendo che il nudismo praticato a Sirolo non ha niente a che vedere con il naturismo autentico dimostra che nudo in spiaggia non vi è mai stato confondendo tra i pochi squallidi individui che hanno favorito l'ordinanza le tante persone corrette ed evolute come me amanti del nudo integrale. Aberrante è quando afferma che a Sirolo non c'è posto per i nudisti per mancanza di spiagge adeguate dove praticare quella che definisce moda, spiagge che non potete consegnare loro perché metterebbero in crisi il turismo. Prima di esternare miserevoli preconcetti perchè non provare a praticare il nudismo e il naturismo e scoprire un mondo fatto di salute e benessere? Vivere in nuda comunanza nelle spiagge renderebbe anche il suo animo più sereno. Il turismo nel suo Comune è miseramente in declino sopratutto per l'effetto dei rincari dei prezzi tra cui i parcheggi a pagamento esageratamente diffusi oltre alla mancanza dei servizi adeguati ai bisogni reali della gente. Come associato Aner che tutela i diritti dei naturisti, come imprenditore e cittadino contribuente che da anni pratica il nudismo nelle spiagge e desidera continuare a farlo, mi batterò affinchè le spiagge dei Sassi Neri e della Vela possano emulare la spiaggia di Lido Di Dante dove il sindaco non ritiene i nudisti "volgari esibizionisti" e nel 2002 con un'ordinanza ha riservando loro ben 500 metri di arenile. La stessa ordinanza farebbe del Parco del Conero un completo paradiso naturale per tutti, ma come sostiene l'on. Grillini, serve un diverso approccio degli enti locali e dei cittadini (ed il turismo ne gioverebbe)».

continua


 

Sirolo: i parlamentari e la quesione nudisti (Parlamentari e questione nudisti)

da Il Messaggero/Ancona di sabato 14 agosto 2004

SIROLO: I PARLAMENTARI E LA QUESTIONE NUDISTI
Niente strip, meglio il dialogo. Con i vestiti addosso


di LETIZIA LARICI

SIROLO Niente politici nude look ai Sassi Neri. I promotori dell'annunciata azione di protesta contro la guerra al naturismo hanno infatti deciso di optare per una manifestazione più soft. Scenderanno in piazza, vestiti ed armati delle loro ragioni, anziché in spiaggia in versione adamitica. Tra il 22 e il 24 agosto (la data è ancora da definire) i deputati Verdi Luana Zanella e Franco Grillini saranno a Sirolo per un dibattito pubblico nel corso del quale sarà presentata alla cittadinanza la nuova proposta di legge, appoggiata da 46 parlamentari, che dovrebbe legittimare la pratica naturista. Ad organizzare il tutto il deputato Ds Marisa Abbondanzieri, marchigiana e sostenitrice della causa. Ancora da individuare il luogo in cui si terrà la manifestazione, si parla comunque della principale piazza di Sirolo. Dove gli associati della Federazione naturisti italiani e dell'Associazione naturisti Emilia Romagna-Marche interverranno numerosi con tanto di cartelli per protestare contro le azioni intraprese dal primo cittadino sirolese nei confronti di quanti sono stati beccati a togliersi il costume sul suo territorio. Quale il motivo del ripensamento? «Non vogliamo cadere nella trappola del sindaco - spiega Luana Zanella, da cui era partita l'idea di denudarsi pubblicamente sull'arenile - Questa vicenda ha preso la piega sbagliata: troppo clamore sulla provocazione a discapito delle ragioni che ci portano a sostenere la pratica naturista. Preferiamo la via del dialogo per illustrare alla cittadinanza il progetto di legge. Speriamo così di aprire un confronto costruttivo con l'amministrazione». L'onorevole Zanella comunque non esclude azioni più eclatanti, e neppure l’ipotesi di denudarsi in spiaggia. Ma non ora. «Ci penseremo più in là - osserva - quando tutto questo clamore sarà scemato». Molto probabilmente dipenderà dall'esito del dibattito di fine agosto. Con il quale i parlamentari pro-nudisti tenteranno di illustrare le proprie ragioni con pacatezza. «Perché - conclude Luana Zanella - il nudismo è tutto fuorché esibizionismo. Mentre il resto del mondo apre alla pratica naturista, l'Italia continua a dimostrarsi intollerante. Si grida allo scandalo, ma non si fa altrettanto quando in tv vengono proposte immagini di giovani succinte in atteggiamenti ambigui».

continua


 

Nudismo: una filosofia di vita

dal settimanale Viversani & belli di venerdì 13 agosto 2004

NUDISMO
UNA FILOSOFIA DI VITA



Servizio di Laura de Laurentiis.
Con la consulenza di Massimo Guiggiani, presidente dell’Anita (Associazione naturista italiana).


“Giornata nazionale della serenità naturista in Italia”: così è stata chiamata la manifestazione che si è svolta nel mese di giugno, allo scopo di richiamare l’attenzione su un desiderio che in Italia è poco compreso e spesso osteggiato: vivere la scelta di stare completamente nudi in tutte le zone in cui farlo è oggettivamente possibile, senza dover fare continuamente i conti con i pregiudizi, le critiche e il dissenso altrui.

continua


 

Grillini sfida Misiti: Cinque le multe elevate quest’estate da 516 euro l’una

dal Corriere Adriatico di giovedì 12 agosto 2004

Per il deputato, presidente onorario di Arcigay se ne potrebbe parlare dopo Ferragosto. Intanto parlamentari Verdi e associazioni naturiste preparano la giornata dell’orgoglio adamitico. Nome in codice Spazzini del Conero. “Pure famigliole tra noi”. “Dibattito pubblico sui nudisti ai Sassi Neri”


continua


 

La Cassazione: Se il luogo è noto la multa non vale (La Cassazione: la multa non vale)

dal Corriere Adriatico di giovedì 12 agosto 2004

La Cassazione: Se il luogo è noto la multa non vale


di Emanuele Coppari

Dai Sassi Neri alla Cassazione. E’ rimbalzata fino alla Suprema Corte la battaglia dei naturisti per poter stare tranquilli al sole in questo angolo di Paradiso. La vicenda giudiziaria, che si accompagna a quella politica, è nata dopo una denuncia a una signora che prendeva il sole come mamma l’ha fatta ed è stata patrocinata da Jean Pascal Marcacci, nato in Belgio e bolognese di adozione, presidente dell’Aner, l’associazione dei naturisti dell’Emilia Romagna. La Cassazione ha deciso, in sintesi, che se un luogo è conosciuto come ritrovo di naturisti, insomma se è notorio il fatto che lì si ritrovano persone senza costume da bagno, chi si spoglia non commette atti contrari alla pubblica decenza, puniti dall'articolo 727 del codice penale.

continua


 

Multe pure ai parlamentari

da Il Messaggero/Ancona di mercoledì 11 agosto 2004

Il primo cittadino: «Non è il posto adatto, il nostro turismo sarebbe compromesso»


«Multe pure ai parlamentari»


Misiti: non ci facciamo intimorire, il divieto c’è e resta


di Cristina Gioacchini

continua


 

Grillini presenta un progetto di legge

Comunicato stampa ADN KRONOS di domenica 1 agosto 2004

NATURISMO. GRILLINI PRESENTA UN PROGETTO DI LEGGE. POSSIBILE CONVERGENZA "BIPARTISAN"
NUDISMO: PDL "AD HOC", CRESCE ALLA CAMERA IL "PARTITO NATURISTA".



Roma, 1 ago. - (Adnkronos) - Naturisti, in nome del 'business' o per profondo convincimento, ma per legge. Sarà il caldo estivo ma un nuovo argomento si è fatto largo tra i 'ponderosi' atti parlamentari: il nudismo. L'ultima proposta di legge in ordine di tempo l'ha firmata il diessino Franco Grillini, che ha raccolto un lungo elenco di firme in calce al testo.

continua


 

Naturisti: tutti d'accordo per una legge di settore

dal CORRIERE DELLA SERA di domenica 1 agosto 2004

Verso la depenalizzazione della nudità integrale
NATURISTI: TUTTI D'ACCORDO PER UNA LEGGE DI SETTORE
L'Italia perde ogni anno un giro d'affari di milioni di euro. I turisti del nord Europa preferiscono nazioni più tolleranti


continua


 

Nudisti soddisfatti

da Il Messaggero di venerdì 30 luglio 2004

NUDISTI SODDISFATTI
Spiagge naturiste a Sabaudia e Gaeta



Presentato alla Camera un disegno di legge che coinvolge anche il litorale pontino

Dopo le denunce delle ultime settimane ai danni dei naturisti pontini che avevano deciso di passare una giornata al mare in assoluta (è il caso di dirlo) libertà, ecco una notizia che farà piacere a chi vuole stare sulla spiaggia nudo senza dare fastidio a nessuno, rispettando il pudore altrui senza rinunciare

continua


 

Galeota, chiederò seconda spiaggia a Roma

Comunicato stampa AGI di mercoledì 28 luglio 2004

AREE NATURISTE: GALEOTA, CHIEDERÒ SECONDA SPIAGGIA A ROMA



(AGI) - Roma, 28 lug. - Nel Piano Urbano degli Arenili di Roma potrebbe essere inserita un'altra area riservata ai naturisti, dopo quella della spiaggia di Capocotta, istituita nel 2000. È quanto auspica il presidente della commissione consiliare per il turismo del comune di Roma, Pino Galeota, il quale presenterà un emendamento al riguardo. "Accolgo con favore la notizia che alla Camera dei Deputati è' stata presentata una nuova proposta di legge volta a favorire la depenalizzazione della pratica del naturismo e a disciplinare le strutture tecnico-ricreative riservate ai naturisti.

continua


 

Presentazione proposta legge naturismo

Comunicato stampa ANSA di mercoledì 28 luglio 2004

NUDISMO: LIBERA CORPO E MENTE, MOVIMENTO CHIEDE LEGGE



(ANSA) - ROMA, 28 LUG - "Il naturismo libera il corpo e la mente". Con questa affermazione si è aperta una giornata all'insegna del naturismo, fuori e dentro Montecitorio. Scandita prima da una manifestazione in piazza, davanti alla Camera dei deputati, con le associazioni e la Federazione naturista italiana (Fenait) in campo, in rappresentanza del quasi mezzo milione di italiani che ama il 'nude look' in spiaggia, a suon di cartelli per affermare che "la nudità è un diritto naturale", per chiedere "la rapida approvazione della legge che riconosce i diritti dei naturisti" e per dire "basta alle denunce". A sostenere il riconoscimento legislativo anche una bimba di sette anni, Giulia, contenta della scelta che condivide con i genitori: "Una legge subito per rendere felici i bambini naturisti", era la scritta che mostrava, fiera, su un cartello.

continua


 

Destiniamo un tratto di spiaggia ai nudisti

da LA PROVINCIA DI LATINA di lunedì 19 luglio 2004

Sabaudia / La proposta di Sanna
«DESTINIAMO UN TRATTO DI SPIAGGIA AI NUDISTI»



Riscuote subito il plauso dell'Unione Naturisti Italiani – sezione Lazio la proposta lanciata dal consigliere delegato alla sicurezza del Comune di Sabaudia, Francesco Sanna, che ha esplicitato l'intenzione di "destinare un tratto di arenile, compreso tra la Bufalara e Rio Martino, ai cosiddetti nudisti".

continua


 

Naturalmente nudi in riva al fiume

da Il Caffè (Canton Ticino, Svizzera) di domenica 4 luglio 2004

NATURALMENTE NUDI IN RIVA AL FIUME
Ecco la mappa dei nuovi paradisi per chi ama il sole senza veli



di Alberto Cotti

“Il naturismo è soprattutto un modo di vivere in armonia con la natura. È soltanto il piacere di mettersi nudi e per farlo in tutta tranquillità, siamo alla ricerca di un campeggio anche in Ticino”. Il naturismo secondo Andrea Grasselli è tutto qui. Gli interessati comunque non mancano. “Complessivamente - sostiene Grasselli - fra i 14 mila iscritti a livello nazionale, ci sono una trentina di famiglie ticinesi”.

continua


 

Nudi alla meta

da Donna Moderna di mercoledì 16 giugno 2004

Scelte alternative
NUDI ALLA META



di Antonella Trentin

Hanno appena celebrato la festa della serenità naturista. E sereni lo sono davvero: non temono neppure la prova bikini. Perché il costume non lo indossano. Ma chi sono i nudisti italiani? Per capirlo, ecco la cronaca di una giornata con loro, su una spiaggia toscana. Dove abbiamo scoperto che…

continua


 

Nessun esibizionismo, noi amiamo l'ambiente

da Il Tirreno di domenica 6 giugno 2004

6mila tesserati e 300mila praticanti
«NESSUN ESIBIZIONISMO, NOI AMIAMO L'AMBIENTE»


di Elisabetta Arrighi

LIVORNO. Un’idea per stare insieme, per passare alcune ore in allegria, per vivere serenamente la scelta - da qui il tema «Giornata nazionale della serenità naturista» - di stare nudi a contatto con l’ambiente, senza doversi nascondere. «La situazione in Italia è profondamente diversa rispetto al resto degli altri Paesi europei, compresi quelli mediterranei come la Francia, la Spagna, la Croazia - spiega Massimo Guiggiani, professore universitario a Pisa, presidente dell’Anita, l’associazione dei naturisti - Prendiamo la cattolica Spagna: basta ciccare sull’apposita casella del sito Internet del ministero del turismo e appare sullo schermo del computer una lista di oltre 220 nomi di località. Sono tutte spiagge autorizzate, dove si può fare il naturismo. Isole come Formentera, poi, sono quasi completamente naturiste. C’è rispetto per questa filosofia di vita, per questo passatempo che porta al benessere fisico».

continua


 

Nudi alla meta, anche in Toscana

da Il Tirreno di domenica 6 giugno 2004

NUDI ALLA META, ANCHE IN TOSCANA
I naturisti chiedono spazi e riconoscimenti
Oggi il primo raduno a San Vincenzo


di Elisabetta Arrighi

LIVORNO. L’appuntamento è sulla spiaggia del Nido dell’Aquila di Rimigliano, cinque chilometri a sudi di San Vincenzo, nel cuore della Toscana etrusca. Si ritroveranno in almeno 300, forse 400: sono i naturisti che abitualmente frequentano questo arenile e che oggi saranno protagonisti della “Giornata della serenità naturista”, con lancio di aquiloni, gite in canoa, tiro alla fune, bagni di sole. Una giornata per stare insieme, con l’obiettivo - come indicato dall’associazione Anita - di far capire cos’è il naturismo e qual è la sua filosofia. Ma anche una giornata - si ripeterà domenica 27 a Marina di Alberese, mentre oggi qualcosa di analogo ci sarà anche al Sassostritto (Livorno) - per dare la sveglia, per sensibilizzare sulla necessità di avere spiagge autorizzate dove anche nel nostro Paese sia possibile praticare il naturismo senza problemi, per vivere i mare e l’ambiente - dicono ancora all’Anita - in modo sano e pulito. «La situazione in Italia, rispetto al resto d’Europa ma soprattutto a Paesi mediterranei come Spagna e Francia, è sconfortante», dicono i naturisti. Da noi sono solo due le spiagge autorizzate, una in provincia di Ravenna e l’altra nei pressi di Roma.

continua


 

Chiara Boni: sono d'accordo

da Il Tirreno di domenica 6 giugno 2004

CHIARA BONI: «SONO D'ACCORDO»


di Maurizio Di Mauro

FIRENZE. Chiara Boni, assessore regionale alla comunicazione e stilista di fama internazionale, lei è favorevole o contraria alle spiagge per naturisti?

continua


 

Giorgio Faletti: io l'ho praticato

da Il Tirreno di domenica 6 giugno 2004

GIORGIO FALETTI: «IO L'HO PRATICATO»


di Maurizio di Mauro

PORTOFERRAIO. Giorgio Faletti, attore e scrittore, lei è favorevole o contrario alle spiagge per naturisti in Italia?

continua


 

Raduno naturista a Marina di Alberese

da Il Tirreno di venerdì 4 giugno 2004

Vacanze alternative
RADUNO NATURISTA A MARINA DI ALBERESE


di Gabriele Baldanzi

GROSSETO. Raduno naturista l’ultima domenica di giugno, a Marina di Alberese. L’Anita, l’associazione dei nudisti, invita tutti i maremmani amanti del nudismo a partecipare, dopodomani, alla «Giornata nazionale della serenità naturista», che in Toscana si svolge a San Vincenzo. Massimo Giuggiani, leader della Federazione naturista italiana e assiduo frequentatore delle spiagge vocate della Maremma, difende le ragioni di chi non ama i costumi da bagno. «Domenica prossima, ma ci sono appuntamenti per tutto giugno (per esempio il 27 saremo a Marina di Alberese) - spiega Guiggiani - le strutture naturiste proporranno al pubblico attività sportive, giochi per i bambini, seminari di cultura naturista e appuntamenti gastronomici».

continua


 

La rivolta dei nudisti «Dateci più spazio»

da La Stampa di venerdì 4 giugno 2004

Domenica la «Giornata nazionale della serenità naturista»: le strutture riservate saranno aperte a tutti

LA RIVOLTA DEI NUDISTI
«DATECI PIÙ SPAZIO»


«Nel nostro Paese ci sono ancora troppe discriminazioni Esibizionismo? Ce n’è molto di più sulle spiagge tradizionali. Boicottando noi, il turismo italiano perde milioni di euro»

continua


 

La giornata dell'orgoglio naturista

da La Repubblica di giovedì 3 giugno 2004

Domenica in Italia molti appuntamenti
"Il nostro stile di vita è sano e rispettoso"

LA GIORNATA DELL'ORGOGLIO NATURISTA
"BASTA PREGIUDIZI, NUDO È BELLO"



continua


 

A Vieste una spiaggia per nudisti

da www.tgcom.it di lunedì 24 maggio 2004

A VIESTE UNA SPIAGGIA PER NUDISTI
Al mare con autorizzazione del sindaco



Nella perla del Gargano business fa rima con nudismo. Per promuovere il turismo sul promontorio di Vieste, l'amministrazione ha deciso di istituire un tratto di costa da destinare ai naturisti. Così anche chi sceglie di stare sul bagnasciuga come mamma l'ha fatto potrà godere di mezzo chilometro di spiaggia senza problemi. Anzi, con tanto di autorizzazione comunale. Per la giunta di centrodestra è un "segnale di civiltà", l'opposizione protesta.

continua


 

Denunciati e assolti: È il destino dei nudisti

da Il Tirreno di domenica 25 aprile 2004

DENUNCIATI E ASSOLTI
È IL DESTINO DEI NUDISTI
Quinta sentenza consecutiva favorevole ai naturisti


di Gabriele Baldanzi

Grosseto. Ancora due sentenze assolutorie per i nudisti che, in estate, scelgono la spiaggia di Marina di Alberese (verso Cala di Forno) per fare mare natur. È la quinta assoluzione consecutiva, che si somma a due archiviazioni del 2002 e del 2003. Due giorni fa il giudice di pace di Grosseto, avvocato Capani, ha confermato che prendere il sole sulla battigia o su una duna, senza ostentazioni o esibizioni, non rappresenta reato. Nessun atto contrario alla pubblica decenza. Il naturismo, semmai, è un’attività ricreativa, una filosofia di vita. Altri due pronunciamenti, per la denuncia (da parte dei carabinieri di Alberese) di una coppia romana, sono attesi a luglio.

continua


 

In spiaggia senza veli si può: Assolti i nudisti di Alberese

Il Tirreno 25.2.2004: Assolti i nudisti di Alberese

da Il Tirreno di mercoledì 25 febbraio 2004

IN SPIAGGIA SENZA VELI SI PUÒ
ASSOLTI I NUDISTI DI ALBERESE


di Gabriele Baldanzi

ALBERESE. Ricordate le denunce comminate l’estate scorsa a decine di nudisti da parte di carabinieri e guardaparco, sulla spiaggia di Collelungo, ad Alberese? Ebbene, proprio nei giorni scorsi, sono state pubblicate le prime sentenze di assoluzione emesse dal Giudice di Pace di Grosseto, l’avvocato Capani, che confermano come «il naturismo altro non è che un’attività ricreativa, una filosofia di vita».

continua


 

Il naturismo divide i cugini Antichi

Il naturismo divide i cugini Antichi

da Il Tirreno di mercoledì 25 febbraio 2004

Il naturismo divide i cugini Antichi


ALBERESE. Da quasi tre anni, ormai, da quando in sindaco di Grosseto Alessandro Antichi fece la proposta di riservare e ufficializzare un tratto di spiaggia del Parco per i naturisti, il dibattito su questo tema si è allargato alla politica, con posizioni trasversali, silenzi, interventi ad ogni livello. Se ne è occupata anche la stampa estera. A più riprese, sull’argomento, sono intervenuti cittadini di Alberese, consiglieri provinciali, il presidente della circoscrizione, i vertici dell’ente Parco. Tra questi spicca la netta contrapposizione tra Roberto Antichi (consigliere provinciale di Forza Italia) e il cugino Alessandro (sindaco di Grosseto).

continua


 

E adesso spogliati

dal mensile “Donna” edito da Hachette Rusconi, febbraio 2004

E ADESSO SPOGLIATI



Per carità: nella vita, ci sono interrogativi più brucianti. Però ci siamo chiesti: dove vanno i nudisti d’inverno? Francesca Filiasi si è fatta invitare a un raduno in una piscina milanese. All’inizio, credeva di morire per la vergogna. Alla fine, l’hanno praticamente costretta a rivestirsi: fuori faceva freddo. Naturisti, brava gente: combattono il fumo, l’alcool, l’inquinamento, la droga, i consumi. E fanno discorsi tanto perbene da essere addirittura noiosi.

continua


 

In piscina senza veli: nasce la Milano nudista

articolo tratto da Libero del 21 gennaio 2004

IN PISCINA "SENZA VELI"
NASCE LA MILANO NUDISTA


L'impianto di viale Lucania una volta al mese riserva sauna, idromassaggio e bagno turco ai naturisti Anche a Milano esiste una piscina naturista.
Una vasca al coperto dove i cultori del nudismo possono finalmente nuotare e fare dei corsi di acquagym privi di quel costume che per loro rappresenta una limitazione di libertà.

continua


 

Il nudismo diventa uno stile di vita

da La Repubblica del giorno 11 gennaio 2004

La moda "senza veli" si trasforma in un business

Così si allarga la tribù dei senza vestiti

Il nudismo diventa
uno stile di vita

di NICOLA GHITTONI


continua


 

In Italia manca una legge

da La Repubblica del giorno 11 gennaio 2004

Intervista al presidente dell'associazione Gianfranco Ribolzi

"Il nostro non è folklore ma un vero e proprio stile di vita"

La Federazione dei naturisti:
"In Italia manca una legge"


continua


 

Qui riceverai notizie riguardo nudisti e escursioni nudiste.
Inoltre, potrai approfondire temi come anita.
guvano 01 | guvano 02 | euronat 01 | diaterna 12 | diaterna 07 | diaterna 13 | diaterna bandiera | diaterna 15 | diaterna 14 | diaterna 05 | diaterna 11 | diaterna 06 | diaterna 10 | Anita - Associazione Naturista Italiana | pagina iniziale




A.N.ITA. - Associazione Naturista ItalianaForumItalia Naturista - naturismo in italiaFederazione Intarnazionale Nauturista


sfoglia questo sito in modalità grafica (consigliato)