Destiniamo un tratto di spiaggia ai nudisti


 
da LA PROVINCIA DI LATINA di lunedì 19 luglio 2004

Sabaudia / La proposta di Sanna
«DESTINIAMO UN TRATTO DI SPIAGGIA AI NUDISTI»



Riscuote subito il plauso dell'Unione Naturisti Italiani – sezione Lazio la proposta lanciata dal consigliere delegato alla sicurezza del Comune di Sabaudia, Francesco Sanna, che ha esplicitato l'intenzione di "destinare un tratto di arenile, compreso tra la Bufalara e Rio Martino, ai cosiddetti nudisti".
Una decisione che il consigliere ha motivato con queste parole: "Il problema è emerso in maniera evidente domenica scorsa, quando alcuni nudisti si sono visti assegnare delle multe che hanno poi contestato. Attualmente prendere il sole nudi in un luogo pubblico costituisce un reato che non può essere certamente depennato. Ma, dal momento che anche i naturisti hanno i loro diritti, dichiaro di non vedere nulla di scandaloso nel cercare di trovare uno spazio consono, una sorta di oasi, per le loro esigenze".
Una dichiarazione che è già un impegno preciso. E che quindi ha suscitato giubilo nella spesso bistrattata categoria di bagnanti: "L'UNI Lazio ha accolto con estremo favore le dichiarazioni rilasciate dal consigliere Francesco Sanna. L'idea di individuare un'area apposita nei dintorni della Bufalara - dichiara Simona Carletti, del direttivo FENAIT - era stata già sollecitata al Sindaco di Sabaudia, Salvatore Schintu, con una lettera inviatagli i giorni scorsi." E adesso sembra diventare più concreta.
Tale questione si sovrappone poi ad un'altra, che sta altrettanto a cuore ai naturisti: il contrasto del fenomeno dei guardoni. Una presenza indiscreta che da sempre caratterizza alcuni piccoli tratti del litorale, e che lo stesso assessore Sanna ha dichiarato di voler combattere.
In accordo con tale posizione i naturisti esclamano "il problema delle spiagge libere isolate sono i guardoni e non le famiglie di naturisti", supportati da una serie di dati che rendono l'idea dell'entità di tale turismo: "i praticanti del naturismo sono circa 500.000 in Italia e qualche milione in Europa; si tratta di un turismo che gode di oltre 1.000 spiagge e campeggi in tutta Europa". Infine, si tratterebbe di un turismo familiare particolarmente attento all'ambiente: "A Roma - dichiara Paolo Guerra dell'UNI Lazio - sia il WWF che ITALIA NOSTRA si sono dichiarati favorevoli alla creazione di tratti di arenili riservati alla pratica del naturismo, proprio perchè la loro presenza è garanzia di tutela ambientale".



Facendo click qui riceverai notizie riguardo spiagge naturiste nudiste emilia romagna e viaggi naturisti.
Si trattano inoltre argomenti quali spiagge naturiste nudiste veneto.
Marzo 2012 | La lettera - "No a una caccia alle streghe" (No alla caccia alle streghe) | Tutti a piede libero | Gita all'Ile du Levant: un luogo in cui fare ritorno (Ile du Levant 2002 (di Elena e Roberto)) | Film: Nudisti per caso | Assemblea Ordinaria dei Soci | Incontro naturista a Muggiò (MI) | Sconto crociere naturiste in Croazia (Sconto crociere Croazia) | Naturisti: tutti d'accordo per una legge di settore | Gennaio 2012 | Febbraio 2012 | Lungo il Trebbia va in scena la battaglia del nudo (Trebbia: battaglia del nudo) | pagina iniziale




A.N.ITA. - Associazione Naturista ItalianaForumItalia Naturista - naturismo in italiaFederazione Intarnazionale Nauturista


sfoglia questo sito in modalità grafica (consigliato)