«Sì al naturismo nella Laguna del Mort»


 
Da la Nuova di Venezia di martedì 22 luglio 2008

«Sì al naturismo nella Laguna del Mort»



di Giovanni Cagnassi  JESOLO. Un progetto intercomunale tra Jesolo ed Eraclea per la laguna del Mort. E ci sarà anche la prima spiaggia per naturisti nel Veneto. Lo ha annunciato ieri il sindaco Francesco Calzavara, reduce da un fine settimana in Croazia. Sulle coste di Orsera, il sindaco, salito in barca assieme alla famiglie con il nocchiero Vito Iacono e gli amici della dinastia dei Bergamin, è andato a studiare il nemico e a visitare quelli che venivano considerati i principali concorrenti oltre sponda. E qualche spunto lo ha trovato.  L’eco delle ultime novità sulla Laguna, che pur essendo dalla parte di Eraclea è, almeno lungo la spiaggia sotto l’egida dell’amministrazione jesolana, ha mosso davvero le acque. Basta con la confusione tra abbronzatura senza veli ed eccessi sessuali: il naturismo è altra cosa. Ed ecco che sta per saltare l’ultimo dei tabù sulla costa veneziana. Il viaggio croato del sindaco ha sciolto molti dubbi su più argomenti. «Bella la Croazia - ha detto Calzavara, avvistato con costume e cappellino da baseball sul ponte dello yacht - soprattutto dal punto di vista paesaggistico. Uno spettacolo e un degno concorrente dal punto di vista turistico. Ma i servizi non sono ai nostri livelli, la sicurezza, gli spazi, non c’è sabbia mentre i prezzi sono sì ai nostri livelli e anche di più. E questo spiega perché molti tour operator tedeschi hanno scelto ad esempio la Turchia per il low cost. Quanto al naturismo, loro sono avanti, ma noi al Mort pensiamo, in accordo con Eraclea, ad un progetto per fine estate. Un’area attrezzata, non uno stabilimento balneare, per creare un’oasi accessibile, con servizi igienici e strutture adeguate che non compromettano la natura e rispettando l’area Sic. Il naturismo sarà in un’area debitamente riservata, che costituirà una nicchia interessante dal punto di vista turistico e senza più eccessi o presenze fastidiose». L’anita, associazione naturisti italiani, esulta con il vice presidente nazionale Leonardo Modulo. «Accogliamo con piacere questa decisione del sindaco, altri Comuni lo hanno fatto in Italia con delle specifiche ordinanze. In questi giorni il naturismo è stato erroneamente e volgarmente confuso con scambi di coppie, sesso sotto il sole e via dicendo. Naturismo è sì prendere il sole nudi, ma rispettando la natura e l’ambiente, noi siamo contrari a queste esibizioni e atteggiamenti proibiti che nulla hanno a che fare con la nostra filosofia e comportamento». Calzavara ha già pensato di dare in mano il progetto ad un grande paesaggista di fama internazionale, un architetto famoso che possa creare una vera oasi protetta, ma fruibile, anche in vista delle nuove costruzioni di valle Ossi alle spalle della Laguna.




Seguendo questo link troverai informazioni su campeggi naturisti e camping naturista.
Si parla inoltre di naturismo in italia.
Gaeta: inviato al sindaco progetto per il naturismo (Gaeta: progetto naturismo) | San Vincenzo - Nido dell'Aquila - (LI) (San Vincenzo - Nido dell'Aquila (LI)) | Il nudo in spiaggia è osceno solo per due italiani su dieci (Nudo osceno solo per 2 italiani su 10) | Chioschi sotto processo | Documenti Assemblea 2011 | Stage di Biodanza® in natura e in naturismo (Biodanza in naturismo) | Assoluzione del giudice di pace di Ancona del 2003 | Naturist Sporting Club Parco del Gargano | Nido dell'Aquila, il regno dei naturisti | Alla fine hanno vinto i naturisti. I chioschi abusivi spariranno da Capocotta | Le associazioni: Siamo tornati nel Medioevo | menù principale | pagina iniziale




A.N.ITA. - Associazione Naturista ItalianaForumItalia Naturista - naturismo in italiaFederazione Intarnazionale Nauturista


sfoglia questo sito in modalità grafica (consigliato)

internet design by misterlink