Serata naturista al Serpiano


 
Sabato 28 ottobre 2006

Serata naturista al Serpiano (Canton Ticino, Svizzera)

UN’OCCASIONE RIUSCITA, LA PROVA DI QUANTO CONTI L’INIZIATIVA PERSONALE


La serata organizzata presso l’albergo Serpiano è stata una piacevole occasione di incontro tra i naturisti lombardi, piemontesi e svizzeri. Il centro, attrezzato di sauna, bagno turco, zone relax e piscine, è stato un luogo azzeccato per un ritrovo tra amici.
Italia Naturista - naturismo in italiaAl di là della bellezza del posto, punto sul quale non intendo soffermarmi – vale la pena approfittare di vederlo partecipando al prossimo appuntamento il 18 novembre – la serata ha suscitato in me delle riflessioni sulla capacità di organizzazione di noi naturisti.
Non desidero che diventi una contrapposizione tra l’organizzazione svizzera e quanto accade talvolta in Italia. Tuttavia, la formula scelta per l’evento è stata azzeccata e ne è prova il suo successo. Il primo incontro ha visto la presenza di parecchi naturisti e il margine di incremento è notevole grazie all’ottima riuscita dell’evento e al passaparola che sarà sicuramente la migliore forma di pubblicità.
Se si vuole far crescere il naturismo, vale la pena impiegare delle energie per creare occasioni come questa. L’incontro a Serpiano non è stato legato ad alcuna associazione, l’ingresso non prevedeva tariffe diversificate a seconda dell’appartenenza ad una piuttosto che ad un’altra associazione. I partecipanti non dovevano essere necessariamente tesserati ma almeno presentati da altri soci. Questo ha garantito il successo.
Italia Naturista - naturismo in italiaIn Italia siamo ancora troppo legati all’appartenenza, all’etichetta delle associazioni. Non è un appunto nei confronti di associazioni la cui esistenza è necessaria per promuovere e sostenere progetti di ampia portata. Tuttavia sono convinto che, per queste occasioni di “modesta entità” (mi si perdoni la semplificazione), valga molto di più l’iniziativa personale e la capacità di convogliare l’interesse del maggior numero di persone tout court, così come dimostrato da Damiano, al quale vanno i nostri ringraziamenti.
Riassumendo, queste occasioni sono fondamentali per far crescere il naturismo, dal momento che il fulcro di tutto sono non solo le persone che già praticano il naturismo, ma anche e soprattutto quelle desiderano avvicinarsi a questo stile di vita. Tuttavia la presenza delle associazioni è necessaria per convogliare i diversi impulsi che vengono dalla base e per fare da trait d’union con le istituzioni.
D’altra parte, varrebbe la pena non limitare la possibilità di partecipazione a questi eventi e di conseguenza non differenziare le tariffe d’ingresso. In caso contrario, si rischia l’allontanamento di coloro che intendono avvicinarsi a piccoli passi al naturismo che sono invece la linfa vitale per la sua crescita.

Alessandro Righetto



Se entri in questa pagina troverai informazioni su naturisti e fkk.
Inoltre, potrai approfondire temi come vacanze naturiste.
Ecco i luoghi senza veli | Annullate le multe ai nudisti | Raduno Naturista-Ecologista 1° maggio 2006 al Diaterna (1° maggio sul Diaterna) | «Sì al naturismo nella Laguna del Mort» | Gaeta: inviato al sindaco progetto per il naturismo (Gaeta: progetto naturismo) | San Vincenzo - Nido dell'Aquila - (LI) (San Vincenzo - Nido dell'Aquila (LI)) | Il nudo in spiaggia è osceno solo per due italiani su dieci (Nudo osceno solo per 2 italiani su 10) | Chioschi sotto processo | Documenti Assemblea 2011 | menù principale | pagina iniziale




A.N.ITA. - Associazione Naturista ItalianaForumItalia Naturista - naturismo in italiaFederazione Intarnazionale Nauturista


sfoglia questo sito in modalità grafica (consigliato)