Il sindaco di Grosseto si mobilita


 
da Il Tirreno di martedì 6 agosto 2002

Il sindaco di Grosseto si mobilita

Nel Parco presto uno spazio per gli amanti della tintarella integrale

di Claudio Bottinelli

GROSSETO. Impazza il nudo sulle spiagge della Maremma. Non è cosa nuova, per la verità, ma quest'anno la pelle scoperta accende le polemiche. Fa discutere. Anzi, fa proprio arrabbiare, ed è scoppiata una vera e propria «guerra del nudo sulla spiaggia» con bagnanti non naturisti che protestano (il che è storia vecchia); sindaci come quello di Capalbio che fanno fuoco e fiamme, altri sindaci come quello di Grosseto che dimostrano comprensione; naturisti che si scatenano e si difendono; denunce a raffica e discussioni a tutto campo. Una battaglia senza esclusione di colpi, insomma.
«Lo sconcio deve finire», tuona da Capalbio il sindaco Gastone Franci facendo notare che «quello che sta succedendo va oltre la decenza» e si è arrivati perfino ad esibizioni sessuali sulla spiaggia del Chiarone, e perfino a masturbazioni di fronte agli occhi di chi certe cose non intende proprio vederle. «Il nudismo in sè può anche essere accettato - insiste Franci - ma a tutto ci dev'essere un limite» e se chi ama il nudo accampa dei diritti, anche chi il nudo non lo accetta ha i suoi.
Franci si sente assediato e soprattutto impotente: «Non bastano più nemmeno le unità di polizia municipale - dice - a richiamare all'ordine chi trasgredisce le regole». Insomma, le multe - che pure fioccano - lasciano il tempo che trovano. Reagiscono i naturisti: «Non siamo noi - ribattono - i porcaccioni. Semmai sono gli altri, i 'tessili' (ndr.: così loro chiamano coloro che indossano un costume sulla spiaggia, perchè sono coperti da qualcosa di tessuto) a fare le 'cosacce' sulla riva del mare. Ecco la verità. Ma loro nessuno li accusa, mentre per chi ama il nudo c'è guerra e persecuzione».
Sono lontani, insomma, i tempi in cui sulle spiagge della Maremma - eravamo a cavallo fra il '50 e il '60 - solerti questurini passavano da ombrellone a ombrellone con il metro in mano per misurare i costumi più 'spinti' e far allontanare quelle donne che stessero 'mostrando troppo' delle loro nudità.
Altri tempi. Ci sono stati - in Maremma - i decenni di chi amava spogliarsi in luoghi appartati sulle grandi spiagge dell'Uccellina, con il maresciallo dei Carabinieri di Alberese a riempire blocchetti di multe quando li scopriva, e tanto di processi in tribunale; c'è stato il bikini che alla fine è divenuto tanga e quindi si è scoperto noioso e poco adatto a prendere il sole in modo omogeneo, mettendo in mostra seni di donne giovani e meno giovani, anche dove la spiaggia era affollata. Questo però è un altro discorso. Chi si arrabbia, oggi, punta il dito a chi sulla spiaggia ama starci nudo come mamma lo fece, pronto a mostrare anche le "vergogne", come le definivano i nostri bisnonni.
«Anche loro meritano rispetto - fa notare da parte sua il sindaco di Grosseto Alessandro Antichi - e non è giusta una repressione nei loro confronti perchè non provocano alcun danno alla società civile». Anzi, il «sindacone» di Grosseto ci riflette su e dichiara: «Ecco cosa voglio fare, una spiaggia per i naturisti. Sì, penso proprio che la faremo». D'altra parte - senza offesa, sia chiaro, ma solo per dire quanto il sindaco Antichi sia sensibile al nuovo - Grosseto è anche uno dei pochi Comuni dove già esiste una spiaggia per i cani che, forse, è più contestata di quella per i nudisti.
Lo spazio per naturisti potrebbe trovare spazio sul litorale dell'Uccellina, nel tratto tra Cala di Forno e Collelungo. Dovrebbe esserci un accordo tra il Comune e l'Ente Parco della Maremma. «Ho predisposto una bozza di regolamento - ha detto Antichi - che prevede l'assunzione di responsabilità precise sia da parte dei nudisti che da parte della Pubblica amministrazione: servizi adeguati, ma regole da rispettare molto severe». Il presidente del Parco Giampiero Sammuri sarebbe disponibile a trovare una soluzione. In Italia le spiagge dove il nudismo è consentito sono solamente due. Davvero poche. Vuoi vedere che presto ce ne sarà anche una in Maremma?


Facendo click qui potrai approfondire argomenti quali villaggio nudista e spiagge naturiste nudiste lazio.
Si trattano inoltre argomenti quali viaggi naturisti.
Capocotta, salviamo le dune | Incontri Naturisti a Milano | La giornata della serenità naturista | Assemblea Nazionale 2009 | Se le leggi ci sono, vanno rispettate (Le leggi vanno rispettate) | Capocotta: oltre il danno la beffa | Gruppo Naturisti Ticino | Festa al Nido dell'Aquila | Tintarella integrale per naturisti doc | Una battaglia per i diritti civili | Chioschi come hôtel sulle dune | Sentenza di assoluzione a Guvano (SP) del 2000 | Il naturismo divide i cugini Antichi | menù principale | pagina iniziale




A.N.ITA. - Associazione Naturista ItalianaForumItalia Naturista - naturismo in italiaFederazione Intarnazionale Nauturista


sfoglia questo sito in modalità grafica (consigliato)